Il giorno 14 maggio alle ore 12:00, presso la scuola media ed elementare di San Miniato Alto, si è tenuta la cerimonia di inaugurazione del giardino di pertinenza presso il quale sono stati effettuati alcuni lavori di sistemazione di arredi e di piantumazione di essenze erbacee e arbustive.

Le piante utilizzate per i lavori sono state offerte alle scuole dal Liceo G. Marconi di San Miniato, grazie ad un contributo ricevuto dallo stesso nel precedente anno scolastico a seguito della partecipazione ad un concorso di educazione alla sostenibilità denominato “Il clima cambia, i giovani si mobilitano” nella quale si era classificato al primo posto.

Il progetto del Liceo, denominato “In azione contro il cambiamento climatico”: gli studenti del Liceo Marconi lo hanno fatto. E tu cosa aspetti?” è continuato anche nel presente anno scolastico nell’ambito delle attività trasversali di educazione civica, concentrandosi sulla riflessione e presa di coscienza relativamente alle profonde e reciproche relazioni esistenti tra l’azione umana e le dinamiche del cambiamento climatico.

E’ ormai noto come la questione climatica rappresenti una emergenza mondiale e si traduca spesso in situazioni locali di emergenza e rischio. Questo suscita reazioni emotive che provocano paura. La comprensione di cosa siano i cambiamenti climatici è fondamentale, ma non basta. Sul piano educativo, il progetto ha quindi cercato di rispondere alla domanda: quale è il profilo di un cittadino che sappia affrontare il cambiamento climatico per dare un volto nuovo al mondo in cui vogliamo vivere? 

La condivisione del progetto con altre scuole, attraverso azioni semplici ma dal carattere fortemente simbolico come quella di piantare e far crescere una pianta, di cui la scuola media ed elementare di San Miniato Alto rappresentano solo il primo passo, costituisce una occasione per estendere questa riflessione anche alle bambine e ai bambini del nostro territorio.

Torna su